Simone

Io tifo Fiorentina

Non sono un ultrà, ma qualche partita con la sciarpa in curva Fiesole l’ho vissuta e la ricordo con emozione. Perché? Perché sono vissuto fino a sette anni in casa con i miei nonni paterni e mio zio che a quell’epoca era scapolo. Mio babbo era ed è per la Fiorentina, ma mio zio lo era ed è di più. Allo stadio a Firenze la prima volta mi ci ha portato lui, poteva essere al piu’ il 1980. Non ricordo quasi niente se non che fu un pareggio ed eravamo in curva Ferrovia lato tribuna. Forse pioveva.

Cosa mi ha dato la Fiorentina? Sogni. Tantissimi sogni infranti. Non vittorie, non coppe, non risultati tangibili. Niente che si può comprare con i soldi. Mi ha dato l’appartenenza, l’orgoglio, l’orgoglio di una città bella come Firenze che non può niente contro il potere economico di Milano, Roma, Torino. L’orgoglio del debole contro il forte.

La cosa più bella che mi ha dato la Fiorentina è stato quando Roberto Baggio, alla sua prima partita a Firenze contro la Fiorentina indossando la maglia della Juventus (il nemico potente e arrogante), prima si rifiutò di battere il rigore, poi raccolse una sciarpa viola gettata dalla tribuna quando lo sostituirono. Quel gesto, più di ogni scudetto, rappresenta per me la vittoria della Fiorentina.

Questa la mia formazione Hall of Fame Fiorentina.


Galli
Torricelli Vierchowod Passarella Di Chiara
Dunga
Massaro Antognoni Berti
Batistuta Baggio