Inizia l’epoca dopo Astori

Prima partita dopo Astori

Per tutti è iniziata l’epoca dopo Astori, e il primo pensiero è per i suoi familiari, poi per la Fiorentina e per tutti noi tifosi. Domenica mi sono presentato 10 minuti prima dell’inizio a guardare la partita perché volevo assistere, volevo vivere quei momenti di emozione, di ricordo, di rispetto per Astori.

E’ stato bello ascoltare quei minuti di silenzio del pubblico, quell’omaggio che tutta Firenze e il mondo del calcio hanno voluto rivolgere a Davide Astori. Di sicuro un calciatore atipico perché in questi anni in cui si è fatto conoscere a Firenze ha dimostrato prima di tutto di essere una grande persona.

Non vedo l’ora che gli venga intitolato il nuovo stadio ma non posso chiedere che la sua scomparsa serva a risollevare la sorte della Fiorentina o l’impegno dei DV o l’atteggiamento dei tifosi.

Riguardo alla partita c’è poco da dire, l’atmosfera era molto particolare e la sensazione è stata che fosse più disturbato il Benevento che non la Fiorentina.

Oro: Hugo

Medaglia di OroIl sostituto di Astori segna il gol della vittoria saltando solitario su un cross a palombella. Questa, ed altre situazioni di gioco, mi sono sembrate molto strane, forse tutti avevano in mente altro e la partita non poteva che finire con la nostra vittoria. Degna conclusione di una domenica sconsolante.
 

Argento: Saponara

Medaglia di ArgentoCopio incollo un giudizio trovato su internet: “Preciso e, finalmente, nel vivo del gioco. Quest’oggi è spinto da motivazioni che vanno oltre ogni limite: gioca per dedicare il gol al grande amico e il pubblico lo supporta, da brividi il boato “No!” che piove dagli spalti quando Puggioni gli nega il gol dalla distanza. Da oggi Riccardo Saponara darà l’anima per onorare la maglia e il ricordo di chi, per quanto assente, sarà sempre presente.”. Io non ho visto Saponara dare l’anima, anzi, mi sembra proprio il suo più grande difetto quello di non essere capace di dare l’anima in campo. Riconosco che ha qualche numerino e che nella partita di domenica, contro l’ultima in classifica nella giornata del dopo Astori, l’ha fatto vedere. Dubito fortemente sul rendimento futuro di questo giocatore e sarei curioso di vederlo in un ruolo alla Pirlo.

Bronzo: Sportiello

Medaglia di BronzoAutore di un paio di interventi salva risultato. Ad un certo punto della partita era chiaro che se il Benevento fosse andato sull’1-1 la partita sarebbe finita lì, con la delusione di tutti. Anche i giocatori del Benevento.
 

Commenta per primo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.