Incompleti con il nuovo completo

Esordio stagionale della Fiorentina con la classica amichevole contro la selezione Val di Fassa e con la solita goleada viola. Da più parti si sottolinea e lo stesso Pioli lo ha ribadito: siamo incompleti, mancano 2/3 rinforzi di livello, ma al tempo stesso concordo con Pedullà che la Fiorentina non è in ritardo (tantomento preoccupante) sul mercato. Dobbiamo attendere infatti la fine del mondiale e la risoluzione di alcune situazioni critiche, come il passaggio di Sarri al Chealsea. Se la Fiorentina entro la prossima settimana riuscisse ad avere il centrocampista e chiudere per l’ala, saremmo già un pezzo avanti. Sulla gara ovviamente non c’è molto da dire, se non sottolineare il poker del Cholito (troppo facile però…), le buone movenze di Montiel (classe 2000) e che il primo gol di Hugo sa molto di nuova ripartenza. Dicevamo che la parola che va per la maggiore è incompleti… incompleti ma con il nuovo completo che insieme alla tradizionale ed amata maglia viola vede l’abbinamento del pantalone nero, che la società ha rispolverato per venire incontro ai desideri dei (non so effettivamente quanti) tifosi viola. Capisco l’attaccamento a certe (a dir la verità poche) partite storiche giocate negli anni 70 con questa divisa, ma a me per ora stona abbastanza, anche perché in quegli anni la maglia aveva un viola diverso, più tendente al rosso, mentre questo tende maggiormente al blu. Non sarà comunque questo che frenerà il mio entusiasmo, specialmente quando saremo al completo ed entreremo nel vivo della stagione.

Commenta per primo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.