In apnea

Ho sentito il primo tempo alla radio. Condizionato anche dal giusto scoramento di Guetta & Co, sono ritornati di nuovo gli incubi dello scorso anno. La vittoria a Parma ci aveva dato una boccata di ossigeno. Ma è evidente che la Fiorentina sta giocando questo pazzo finale in apnea. Un apnea fisica e mentale. E’ davvero difficile commentare le prestazioni dei singoli. Troppe differenze rispetto a tre mesi fa. Differenze a volte anche da gara a gara. Chiesa ha dimostrato che sa giocare a calcio, con un’azione deliziosa al 95°, mandando in porta Cutrone. Ma per il resto aveva fatto poco o niente. Cutrone ha dimostrato di saper segnare da centravanti, ma per il resto poco o niente. Poco o niente anche lo stesso Ribery, uscito esausto (nel fisico o nei cog….). Sottil semplicemente niente. Kouame… vediamo. Castrovilli è venuto fuori verso la fine. Nel secondo tempo la Fiorenina ha provato a reagire. Ma è evidente che sta giocando in apnea. Manca probabilmente ossigeno, mancano forse idee di gioco, manca la tranquillità. Questa squadra era passata dall’idea montelliana completamente inadeguata per la rosa viola, al senso di appartenenza di Iachini, basato molto sulla corsa e sulle prestazioni fisiche. La Fiorentina oggi è senza idea di gioco e evidentemente senza sufficienti risorse fisiche. La squadra va avanti con le singole interpretazioni e con le forze residue, cercando all’esasperazione Ribery quando è in campo, forse provando a costruire qualcosa in modo più corale quando non c’è. Non è ovviamente una critica a Ribery, ma mi sembra un dato di fatto. E partendo dal presupposto che se Ribery sta bene gioca, sposo in pieno l’osservazione di Bravarone: che senso con questo modo di giocare della Fiorentina, avere un regista? Con Ribery che va ovunque, non vale la pena giocare con un centrocampo tutto di gamba?

1 Commento

  1. Ho visto solo il primo tempo dove il Verona ha giocato sul velluto contro di noi. Per me Iachini non è un genio, giocare a specchio contro una squadra rodata è un azzardo troppo grosso e infatti non l’abbiamo mai vista e dobbiamo solo ringraziare l’invenzione di Chiesa, la caparbietà di Cutrone e la complicità della difesa scaligera. Sembravano tutti fermi ad aspettare finalmente il nostro gol.

    Purtoppo la prestazione di Sottil è stata veramente scadente soprattutto nell’atteggiamento, mi sarei aspettato un po’ più di voglia di fare invece poco o niente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.