La 100-esima di Montella

Montella 100 con la FiorentinaSimone: Montella ha festeggiato la 100-esima presenza di Montella in panchina con la Fiorentina. Che vuol dire?

Davide: Che quando chiuderà con Firenze, sicuramente sarà uno che ne ha fatto la storia, nel bene o nel male. Personalmente spero ci sia ancora tempo prima di fare un bilancio conclusivo.

Simone: La Lazio è la partita più difficile di questo miniciclo perché la più aggressiva e la più fallosa, inoltre una diretta concorrente per i quartieri alti della classifica. Che partita ti immagini?

Davide: Montella per ora sta riuscendo a far sembrare la prossima partita quella più difficile, pur sapendo che è stato comunque un’impresa vincere a Torino e sarà durissima con la Roma. Però tutto quello che dici della Lazio è vero. E per di più secondo me gioca anche bene a calcio. Fra i convocati c’è sia Savic, sia Tomovic e visto che manca Baba e Gomez forse potrebbe ritornare anche al 3-5-2. Soprattutto penso che non partirà titolare Salah, perché contro la Roma sarà l’unica punta a disposizione. La partita sarà comunque molto difficile.

Simone: Non credo proprio al 3-5-2, per me ormai andiamo avanti di 4-3-3 e prevedo il rientro da titolare di Gilardino affiancato da Ilicic e Diamanti. A te sembra possibile?

Davide: Si, potrebbe essere una soluzione. Con questi infortuni e la squalifica di Aquilani, è saltato un po’ il turn over preciso campionato-coppe di Montella, quindi ci sarà un po’ di rimescolamento. Sicuramente contro squadre aggressive come la Lazio, il 3-5-2 è un po’ rischioso… Diciamo un 4-3-2-1

Simone: Proprio contro le Aquile ci manca l’Aquilani.. sarà un vantaggio per loro o per noi?

Davide: Purtroppo per loro. Il centrocampo comunque è il reparto dove siamo più corti, con Pizarro convocato ma al rientro, Badelj che ha fatto un filotto di partite ottime, ma dispendiose, Borja anche lui in recupero… insomma avrebbe fatto molto comodo a noi.

Simone: Purtoppo per loro… suona proprio per fortuna nostra… l’Aquilani di questo periodo sta bene solo in tribuna nonostante il centrocampo corto.
Io accetterei anche un pareggio, te?

Davide: Domani ci può stare. Magari sperando che il Mancio comunque freni il Napoli.

Simone: E sperando che siano loro a provare a fare la partita perché noi non la faremo sicuramente… ormai siamo virati su “difesa e contropiede”.

Commenta per primo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.