La vittoria arriva dalla panchina

La buona notizia di stasera non è solo il solito gol del subentrante Babacar che regala tre punti preziosi alla Fiorentina. Si era saputo in questi giorni che Pioli aveva intensificato la prova della difesa a 3 e del 3-5-2 ed oggi, in una trasferta comunque spigolosa, l’ha messo in campo addirittura con 2 nuovi interpreti, addirittura con un debuttante di 20 anni. E se la Fiorentina ha vinto questa partita, il merito è di un costante predominio nel gioco, della zampata vincente di El Khouma, ma anche di una difesa che ha troncato sul nascere (spesso anche molto alta) ogni velleità del Cagliari. E siccome la prova di Milenkovic e Vitor Hugo è stata davvero convincente, stasera la vittoria arriva dalla panchina… quella panchina di cui iniziavamo a dubitare ormai prossimi alla fine del girone di andata. Stasera abbiamo avuto conferma che Pioli ha buoni ricambi in difesa, ha buoni ricambi in attacco e quindi davvero Corvino nei prossimi giorni potrà dedicarsi al terzino sinistro e ad un centrocampista che diano delle garanzie.

Entrando nella tattica della gara, la Fiorentina ha avuto sempre il pallino in mano, pressando quasi sempre alto, ma comunque pronta anche a fare muro negli ultimi 20 metri e ripartire. Buona la prova del centrocampo, anche se rimane a volte quella sensazione di sufficienza in Badelj, cresciuto comunque con il passare dei minuti. L’uomo maggiormente in difficoltà in questo momento è Thereau e con questo modulo di gioco forse è davvero il momento per provare Saponara o la coppia Baba-Simeone. E a proposito dell’argentino, altra prova generosa, altra buona occasione sprecata: ma penso ancora che sia sulla strada giusta. Alla fine con questo modulo anche la presenza di Biraghi diventa più propositiva.

Godiamoci allora questa anti-vigilia di Natale con un settimo posto in solitaria, aspettando di vedere come finisce Milan-Atalanta e se anche la Samp può essere ufficialmente risucchiata nel gruppo A2. Soprattutto rilassiamoci un attimo, visto che questa squadra sta crescendo giornata dopo giornata e ci attende anche un elettrizzante boxing day.

Commenta per primo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*