Segnali

Inutile girarci intorno: l’episodio di stasera a Scandicci nel post partita di FIorentina Empoli valevole per il Torneo di Viareggio rischia di mettere una macchia indelibile sul messaggio nato, voluto, vissuto nel nome di Davide Astori. Aria diversa, scriveva oggi David Guetta, segnali di un nuovo corso si leggeva ovunque e soprattutto si auguravano tutti, tifosi, squadra, società ed anche una nazione intera. Sono passati appena 18 giorni dal tragico evento ed ecco questo episodio inqualificabile, ingiustificabile, inconcepibile, per di più su un torneo giovanile che guarda al futuro, a quello che avremmo voluto tutti più sereno in nome di Astori.

E allora siccome vogliamo sperare fino alla fine che questo gesto non abbia niente a che fare con la Fiorentina, con i tifosi della Fiorentina, con la curva della Fiorentina, è il momento che i segnali arrivino davvero: la società ovviamente si è dissociata e non poteva fare diversamente. Idealmente devono farlo tutti i tifosi viola, ma concretamente penso che debbano farlo tutti i gruppi del tifo organizzato, isolando la persona, demonizzando il fatto. Dei bei comunicati (visto che non sono mai mancati) in cui si prende le distanze, in cui ci si scusa a nome dei tifosi con il ragazzo, con la famiglia, con la società… in cui ci si scusa anche con la società viola stessa che ha dovuto comunque pagare una multa. E da parte della Fiorentina, visto che si tratta alla fine di una multa simbolica, prendere occasione per trasformare questo evento negativo in un ulteriore messaggio di unione, di solidarietà. DA questo nuovo brutto evento, partiamo davvero tutti a dare dei veri, concreti, bei segnali.

1 Commento

  1. Questi sono fulminati e non ho letto nessun comunicato ufficiale dalla tifoseria ufficiale. Purtoppo un 5% della tifoseria ufficiale andrebbe tenuta fuori dalli stadi, anzi, forse andrebbe proprio rinchiusa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.