Medagliere Chievo – Fiorentina

I migliori della Fiorentina nella partita Chievo – Fiorentina raccolti nel nostro medagliere. Non è stata una bella partita e se è arrivata la vittoria il merito va quasi esclusivamente a Cuadrado che si sarebbe meritato oro, argento e bronzo.

Cuadrado

Medagliere Fiorentina: medaglia d'oroFino al 40′ del primo tempo non ha fatto altro che sbagliare appoggi semplici, dribbling, giocate di tutti i tipi, poi ha avuto l’occasione per presentarsi quasi solo davanti al portiere, da gran giocatore non ha fallito. Nel secondo tempo, spostato sulla sua fascia preferita, ha giocato meglio, ha creato qualche occasione da solo, ha insaccato con freddezza il 2-1. Vederlo correre dopo che era uscito in barella è la miglior notizia della giornata.

Savic

Medagliere Fiorentina: medaglia d'ArgentoE’ vero che ha sbagliato clamorosamente sul gol del Chievo, ma poi si è ripreso benissimo non concedendo più niente, salvando addirittura il risultato con un bellissimo intervento di testa in anticipo su Théréau. Per la prossima partita con il Napoli ci sarà bisogno di entrare subito in partita, speriamo che questa partita sia servita d’esempio. Deve essere più reattivo.

Rossi

Medagliere Fiorentina: medaglia di BronzoIn un campo dal manto erboso pessimo contro una squadra tosta e cattiva Rossi non è riuscito a segnare ma ha giocato per la squadra per quanto lo possono consentire le sue caratteristiche. Ha saputo tener palla, giocare di sponda, scambiare numerose volte con Cuadrado sul limite dell’area. Suoi gli assit per i due gol di Cuadrado.

1 Commento

  1. La scelta di Savic può sembrare un po’ azzardata, ma il giudizio su una partita non si può fermare sempre e solo sugli episodi. Sul gol del Chievo ha fatto l’errore più vistoso, ma forse non il più grave (l’ha detto anche Montella). Poi non ha sbagliato più niente. E’ meno appariscente di Gonzalo negli interventi,ma non per questo meno efficace. Se si pensa che ha appena 22 anni, questo è un ragazzo da seguire con attenzione e, in qualche modo, coccolare, perché può diventare un vero leader della nostra difesa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.