Squadra fragile

Diciamo subito che la sconfitta con la Sampdoria è immeritata: lo era lo svantaggio alla fine del primo tempo e lo è a maggior ragione il risultato finale, visto che nella ripresa ha giocato solo la Fiorentina (a parte l’occasione di Caprari in avvio) e ha avuto almeno 3 occasioni plateali e altre situazioni potenzialmente molto pericolose. C’è da dire anche che abbiamo una discreta dose di sfortuna… l’ha in particolare Tomovic, oltre ad essere ormai palesemente un peso per questa squadra. Tomovic oggi è uno e trino, perché è scarso, sfortunato ed anche un po’ capro espiatorio e per questo penso farebbe bene a lui e sopratutto a noi se cambiasse aria. Detto questo, sapevamo di avere una squadra giovane, ci stiamo rendendo conto che abbiamo una squadra fragile, perché anche ieri, come con l’Inter, in pochi minuti è di fatto uscita dalla gara, con due disattenzioni nate fra l’altro in azioni tutt’altro che pericolose della Samp. Con l’Inter ovviamente sono stati fatali… ieri abbiamo dimostrato che la Samp è sicuramente alla nostra portata, ma è oggi più solida, pià squadra. In generale negli interpreti non ho visto grande disastri: forse un po’ di leggerezza in Sportiello sul tiro di Ramirez, vedo Gil troppo innamorato del suo sinistro (o forse completamente senza il destro… ma lo era anche Bernardeschi), Benassi ancora fuori forma, ma sta migliorando. Avevo scritto qualche giorno fa che la vera scommessa poi era rappresentata dai figli d’arte Chiesa e Simeone, perché da loro devono arrivare i gol in doppia cifra: si è visto molto impegno, si sono viste conclusioni anche pericolose, ma non sono arrivati gol. I ragazzi però sono vivi e meritano fiducia: penso che lo stesso Chiesa abbia nelle corde più gol di Berna. Ancora abbiamo una squadra fragile, ma lo stesso Antognoni ci aveva avvertito che occorreva pazienza ed è giusta averla… un po’ più di ansia e fretta magari ora sarà arrivata a Corvino. Nel frattempo Pioli ha due settimane per lavorare: abbiamo visto che Gaspar e Biraghi nella spinta non sono male e per questo un pensierino alla difesa a tre potrebbe anche farlo.

1 Commento

  1. Lo squlo… Certo ne abbiamo da vendere, c’è da pensare che shick per esempio era all’ultima partita in blucerchiato, poi negat tomovic veramente si è vestito da signor malaussene, inoltre la voglia di strafare (cacchio.. Voglio uno che fa gol semplici, quelli bellissimi fateli fare a chinaglia Belotti… Chiesa per strafare si è mangiato il pari due volte)
    Io CONTINUO a avere fiducia, arriveremo sesti.
    Pioli non è un cretino, la squadra non è male, corvino interverrà dove può.
    Ma adesso si fa dura perché i fiorentini non brillano per la pazienza.
    Forza viola

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*