Sprint per l’Europa

Sprint per l'Europa

La Fiorentina vince a Genoa e si mantiene in scia al gruppo quando siamo ormai in vista dello striscione dell’ultimo chilometro e sta per iniziare lo sprint per l’Europa. Oltre al risultato carambola, e un arbitraggio appena favorevole, mi ha sorpreso vedere tra i marcatori anche il francese Eysseric che, proprio come facevano Cerci e Ilicic, si fa notare nelle ultimissime partite della stagione. A differenze dei suoi predecessori però devo riconoscere che il gol contro il Genoa ha un grande peso per il morale e la classifica e potrebbe essere determinante.

Il giudizio su tutta questa stagione rimarrà sospeso ancora per due giornate ma fin da ora bisogna riconoscere a Pioli un bel lavoro dal punto di vista umano, la Fiorentina non ha fior di campioni ma ci mette un bel pezzo di cuore in tutte le partite che gioca.

Contro il Genoa serviva un solo risultato ed è arrivato, rocambolesco, fortunato, ma è arrivato e per questo siamo ancora tutti qui ad aspettare la prossima, difficilissima partita. Pioli è uno che ci crede e che lo dimostra non solo con le parole.

Oro: Dabo

Medaglia di OroDabo ha fatto il gol partita e ha preso anche un palo che poteva essere il 2-1. La medaglia d’oro è per essersi tolto la maglia e aver mostrato a tutti che “fame” c’è dentro lo spogliatoio della Fiorentina. E’ nel pieno della maturità atletica e ha ancora tre anni di contratto con noi. Aspettiamo…
 

Argento: Benassi

Medaglia di ArgentoIn tanti si lamentano di Benassi perché è discontinuo, o forse perché non in tutte le partite appare con qualcosa di esaltante alla Mati Fernandez: un tacco, una scivolata, una rabona. Però Benassi è uno tra i più utilizzato da Pioli, in varie parti del campo, in tutte le situazioni di partita. Non ha brillanti attitudini offensive ma fa qualche gol, non è un mastino del centrocampo ma non si tira indietro per tirare la pedata o per rincorrere. Se togliesse quelle 7/8 partite all’anno brutte sarebbe davvero una mezzala completa. Forse l’anno prossimo con qualche ricambio in più?

Bronzo: Eysseric

Medaglia di BronzoUna medaglia anche per Eysseric che continua ad essere un oggetto misteriosissimo ma almeno ha fatto un gol importante. Dopo i paragoni con Platini ora qualcuno azzarda quello con Zidane… Mi toccherà aspettare l’anno prossimo.
 

Un saluto anche a Pepito, rivederlo in campo mi ha fatto molto piacere.

Commenta per primo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.