Si riparte per il settimo anno…

La Fiorentina è arrivata ieri pomeriggio a Moena e per il settimo anno consecutivo riprende la propria stagione da questa località dolomitica, fra l’altro colpita pochi giorni fa da un grosso nubifragio ed una mezza inondazione. Oltre a fare ovviamente in bocca al lupo agli abitanti del posto, facciamo un grosso in bocco al lupo anche ai viola, riflettendo fra l’altro che lo stesso anno in cui la Fiorentina scelse Moena per il ritiro noi decidedevamo di aprire questo blog… già proprio l’anno delle pernici, l’anno della ricostruzione, dopo aver raggiunto forse uno dei punti più bassi della nostra storia con la vicenda Delio Rossi- Ljaic. Anche noi quindi si riparte per il settimo anno, sperando che non sia l’anno della crisi, ma quello della crescita. Nella prima conferenza dal ritiro Antognoni ha detto che quest’anno il compito di Pioli sarà più semplice e che, oltre ai giovani, arriverà qualcosa di importante. Poteva magari dire che per Pioli lo scorso anno fu molto più duro, ma è questione di bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto; il concetto è semplice: questa squadra, che è la più giovane di serie A ha comunque anche ambizioni di fare meglio dello scorso anno. E siccome le crisi del settimo anno si scongiurano solo volendolo, stiamo vicini a questa squadra, giovane e ambiziosa. Non penso sia il caso neppure di mettere troppa pressione per il mercato, perché le sessioni estive sono sempre molto complicate e con i mondiali che bloccano alcuni giocatori lo è ancor di più. E poi, a proposito di programmazione, la Fiorentina fra 3 settimane potrebbe scendere in campo per l’accesso all’Europa League: e allora prima di liberarsi a cuor leggere di gente come Saponara, Eysseric, lo stesso Thereau (che potrebbero garantire a Pioli subito una formazione affiatata e affidabile), attendiamo gli eventi e valutiamo le vere priorità, la prima delle quali è adesso sicuramente trovare un buon centrocampista.

Commenta per primo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.