C’è anche Hancko

In questi giorni, direi in queste ore sono tanti gli spunti di interesse che riempiono le pagine dei media, fra nomi di mercato bruciati, nomi improvvisi, nomi in stand-by, TAS, Della Valle, stadio, prime amichevoli. Con un gioco di parole sicuramente poco originale, mi piace però sottolineare che c’è anche Hancko, uno dei primi acquisti di questa nuova stagione, passato abbastanza in sordina, se non altro perché come capita spesso in queste campagne acquisti corviniane, poco conosciuto. Il profilo però mi sembra interessante, 21 anni, sloveno, molto ben piazzato fisicamente, insomma mi ricorda molto la storia di Alonso. Penso che arrivi a Firenze abbastanza grezzo, ma con margini di crescita. Fra l’altro Alonso arrivava come terzino molto acerbo nella fase difensiva (utile ricordare i giudizi su di lui nei primi mesi a Firenze). Hancko invece arriva già con una predisposizione (seppur da verificare e sicuramente migliorare) a giocare difensore centrale oltre che terzino. In questo ruolo non c’è molta qualità in giro, quindi secondo me è stato giusto confermare Biraghi e trovare una alternativa giovane e sperabilmente di prospettiva. Nelle prime amichevoli ha fatto vedere anche le qualità balistiche del suo sinistro… definito semplicemente formidabile da Giancarlo Antognoni. Benvenuto allora anche a David Hancko.

Ah… nella foto accanto ad Hancko c’è anche Graiciar, un ragazzo del 99, acquistato nel 2017 dalla Fiorentina, parcheggiato per un anno e mezzo al Liberec ed integrato al momento in prima squadra come terza punta, dopo Simeone e Vlahovic: in questi giorni a Moena le impressioni sono buone. Vedremo quale sarà il giudizio di Pioli, se sarà effettivamente tenuto in rosa o se si cercherà di farlo giocare e testarlo in qualche squadra italiana, anche cadetta.

Commenta per primo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.