La scommessa di Pioli

Prima conferenza pre-partita per il campionato della Fiorentina e di Pioli: è sempre più difficile ottenere indicazioni tecnico/tattiche sulla gara da queste interviste e lo è sicuramente ancor di più per la prima gara ufficiale, in cui l’interesse è rivolto a valutazioni generali della squadra, dell’ambiente, della società, dei nuovi, dei giovani ecc ecc. La cosa allora più interessante che è emersa oggi, o meglio emersa in queste ultime settimane e confermata oggi, è che Pioli sembra voler sinceramente scommettere su questa squadra ed un po’ anche su se stesso, visto che si è parlato molto delle difficoltà pregresse al suo “secondo anno”. Pioli dice che sarà una Fiorentina spumeggiante, che alla fine è l’atteggiamento che più di altri ha entusiasmato i tifosi viola in passato, se ovviamente accompagnato da un minimo di risultati. Pioli ci crede e secondo me ha individuato nel centrocampo viola la chiave di volta per vincere la sua scommessa: già, proprio il reparto su cui gran parte della critica pone maggiori dubbi, a causa della partenza di Badelj, una colonna della prima Fiorentina di Pioli. Forse è solo una mia impressione, ma Pioli l’ha definito duttile e di qualità eterogenee. Penso che Pioli abbia impostato il suo centrocampo con tre componenti fondamentali, ovvero mediano, mezzala di gamba e fantasia, mezzala di raccordo. Per questo credo che l’eventuale impiego di Veretout mediano sia più per poter sfruttare Gerson nel ruolo di mezzala di gamba e Benassi mezzala di raccordo, piuttosto che per la poca fiducia a Norgaard. Penso al tempo stesso che Fernandes potrebbe essere la mezzala di gamba di destra, con Veretout mezzala di raccordo e Norgaard appunto mediano. Per questo mi attendo domani Norgaard titolare, almeno che Pioli non consideri ancora sufficientemente indottrinato il danese. Dabo secondo me invece sarà l’utile dodicesimo, a seconda di come si mettono le partite. Pioli ha speso buone parole anche per Eysseric e siccome la condizione fisica dei due nuovi Pjaca e Mirallas non sembra ancora ottimale, penso proprio che il francese partirà titolare… e alla fine ritengo anche che meriti una seconda chance; personalmente lo scorso anno l’ho data a Cristoforo, non vedo perché rifiutarla ad Eysseric. A questo punto non ci rimane che attendere le prime convocazioni e sperare davvero che tutti si sia ripagati dalla scommessa di Pioli.

Commenta per primo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.