Simeone sfonda quota 100!

Simeone-quota-100

In questi giorni che si fa un gran parlare di quota 100, Simeone sfonda quota 100. Ma 100 di che, vi chiederete? Simeone ha già maturato la pensione? Ma certo che no, allora 100 milioni di quotazione? No, la quotazione si aggira sugli 80/90. 100 gol in serie A? No. 100 presenze nella Fiorentina? Nemmeno. E allora 100 presenze in A? Neanche. Non vi viene in mente? Ve lo dico io, eppure mi sembrava facile da capire.
SIMEONE SFONDA QUOTA 100 PASSAGGI SBAGLIATI CONSECUTIVAMENTE IN SERIE A!!!
Nessuno, da quando esiste il calcio, era riuscito a fare tanto. Pare che Salvini e Di Maio lo abbiano contattato per fare da testimonial quota 100. Che tristezza. 🙁

La Fiorentina ha un’ottima difesa, anche se sarebbe il caso di iniziare a far giocare qualche partita in più ad Hancko; ha un discreto centrocampo, anche se Piolo Pioli continua a sacrificare Veretout in un ruolo non suo, ma l’attacco è tutto sulle spalle di Chiesa che, Piolo Pioli, continua a far sacrificare anche da terzino. L’unico a cui Piolo Pioli non cambia ruolo è il Cholito-Desaparecido che continua a giocare centravanti di copertura, a correre sempre dietro a tutti, ha sbagliare continuamente ogni passaggio, ogni appoggio, ogni ripartenza: non la prende mai di testa, non la prende mai di piede, non si fa mai fare fallo e se la prende sbaglia il passaggio e la Fiorentina gioca senza centravanti. Possibile che si debba andare avanti così? Possibile che Piolo Pioli in un anno e mezzo non abbia saputo trovare un’alternativa? Che tristezza. 🙁

Eppure, per i tifosi che fanno OH… Simeone vale milioni, milioni e milioni! Probabilmente hanno ragione loro, credo proprio che l’entourage del Cholito versi tanti milioni nelle casse della Fiorentina per farlo giocare in serie A, non ho altra spiegazione e l’accetto. Dopo tutto i DV fanno un certo sacrificio economico per mantenerci nelle zone medio-alte della classifica e come si dice Pecunia non olet. Mi fa solo tanta rabbia vedere la Fiorentina, che è una bella squadretta, non sfruttare tutte le potenzialità che possiede, perché l’allenatore (e/o la società) continuano a dare fiducia ad un figlio di papà. Che tristezza. 🙁

Oltre a Simeone che sfonda quota 100, la partita con la Lazio, ci riconferma che Piolo Pioli è un allenatore bravo umanamente, brava persona, ma scarso tecnicamente: riconferma in blocco gli 11 che hanno giocato più partite e la Fiorentina perde con una Lazio spompatissima solo perché più spompata. Benassi è spompato da tre partite. Gerson pure. Fernandes non poteva giocare dall’inizio? Dabo? Hancko? Sottil? Vlahovic? Che tristezza. 🙁

Commenta per primo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.