Vergogna di Capodanno

Simone sperava nella grinta di Italiano per poter sfatare le classiche ripartenze fiacche post natalizie. Abbiamo invece assistito ad una vera vergogna di Capodanno per i viola. Mai scesi in campo, surclassati fisicamente, tecnicamente, mentalmente, tatticamente dai granata. Errori che non si vedono neppure nei campetti di periferia. Abbiamo evidentemente preparato questa gara come si prepara il briscolone o la tombola di capodanno, sperando nella fortuna, o magari che gli zii e i nonni sopraffati da dolci e liquori non siano particolarmente lucidi. In questo caso c’era una squadra che veniva da una lunga quarantena e da molti casi positivi che ci ha letteralmente mangiato la pappa in capo.

Serve, urge, un grandissimo bagno di umiltà da parte di tutti. Serve capire che non possiamo ambire neppure all’ottavo posto, se pensiamo di arrivarci solo perché stiamo facendo un buon mercato. Serve capire che, al di la della buona classifica del girone di andata, alcuni giocatori non sono all’altezza di questo campionato, di certi ritmi e mi riferisco ovviamente a Callejon. Ed in partite come queste, non ci possiamo permettere due mezzale leggerine come Castrovilli e Bonaventua. Non voglio commentare poi le leggerezze fatte dietro, a partire dai rimpalli flipper del primo gol, il rinvio inguardabile di Quarta, il passaggio indietro imbarazzante di Callejon. Mi si ripropone invece l’interrogativo fatto in un commento di qualche post fa: possiamo prendere un centrocampista/mezzala che possa dare fisicità, gamba, presenza anche aerea nelle due aree di rigore? Purtroppo non ho un nome… ma ci sarà da qualche parte?

Infine due parole su Vlahovic. E’ sembrato nervoso e visto atteggiamento della società, spero che non si arrivi a perdere la potenza di fuoco che abbiamo avuto nella prima metà del campionato.

2 Commenti

  1. Troppe aspettative o troppo panettone?

    A malincuore bisogna ammettere che il Torino ci ha letteralmente sovrastato ed ha vinto quasi tutti i duelli individuali sul piano fisico, così come fece il Verona, solo che Simeone sbagliò il gol del 2-0, mentre il Torino non si è fermato ed è arrivato a 4.
    Anche contro il Venezia avevamo sofferto l’esuberanza fisica degli avversari e anche contro il Venezia perdemmo. Non sarà che alla fine hanno trovato il modo di “fregare” Italiano?

    Il primo gol ci poteva stare, stavamo giocando male, eravamo completamente assenti sulla parte destra, Callejon giocatore finito mentalmente e fisicamente buono solo per giocare con squadra tranquille, Bonaventura giocatore finito fisicamente; stavamo reggendo solo a sinistra dove Gonzalez e Castrovilli provavano a lottare resistendo a qualche pedata di troppo. Insieme a loro hanno provato a fare qualcosa Odriozola e di certo anche Vlahovic, anche con la lotta libera.

    Mentre stavo pensando di quanto era brutto il modo di giocare del Torino, solo pedate, contrasti, e aggressività è arrivato il secondo gol grazie ad un rimpallo su rinvio moscio di Quarta. E forse ci poteva stare anche il 2-0.

    Poi, nell’ultima azione del primo tempo è arrivata l’azione che ha ammazzato la partita nel punteggio e nel morale, il disgraziatissimo retro passaggio di Callejon da cui è nato il 3-0.

    Concordo con Davide che ci manca una mezzala di gamba e di fisico, ma sopratutto chiederei anche ad Italiano di svegliarsi, perché non può pretendere di giocare sempre nello stesso modo, quando siamo più deboli è inutile giocare facendo pressione in tutte le zone del campo consumando energie in corse forsennate dietro alla palla. Possibile che faccia così schifo mettersi ad aspettare l’avversario e provare il contropiede?

  2. Penso però che in questo caso non vale tanto il discorso che la gara è dipesa da episodi, quanto che gli episodi sono dipesi da una NON gara della Fiorentina. Si sbagliava anche passaggi a 20 metri (e più o meno tutti), sempre molli nei contrasti, sempre approssimativi in tutto quello che si faceva. Sperando che non sia una condizione fisica, penso, spero, che sia stato veramente sbagliato approccio mentale alla gara. Forse ha inciso il fatto che il 6 gennaio ci avevano detto che non avremmo giocato fino alla gara con il Napoli. Sembra proprio che si sia staccata la spina. Comunque il calendario è così denso adesso, che capiremo subito se è un incidente o un malanno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.