In 8000 a vedere l’allenamento

maratona piena

Ieri a Firenze, a vedere il primo allenamento dell’anno della Fiorentina, c’erano 8000 persone. C’ero anche io 🙂

E’ stato il mio primo allenamento di una quadra di serie A: un breve riscaldamento, poi un gioco strano, una specie di torello a tre gruppi, poi un po’ di ripetute/scatti, infine una partitella da 45 minuti su 3/4 di campo ad un gran ritmo. Una delle due squadre schierate con il 4-3-3, l’altra con il 3-5-2 almeno negli uomini. Non avevo il taccuino e le uniche indicazioni che mi sono rimaste sono: un gran numero di un abulico Pedro, Boateng in condizioni pessime, idem Badelj lo sciancato, il solito guizzante Montiel, un ritrovato Chiesa almeno nell’impegno. Il lavoro di mister Iachini mi sembra veramente difficile.

Prima dell’inizio è apparso Joe Barone proprio accanto a dove ero seduto e si è preso il solito bagno di folla e di selfie. Lui e Rocco, al momento, hanno dimostrato di essere dei perfetti american show men. Chiaramente il giochino dello show continua ad andare ancora bene, sopratutto in una giornata di festa come ieri, ma il campionato è nuovamente alla porte e se non arriveranno risultati a breve Rocco e Joe dovranno inizare ad allenarsi per la corsa veloce, dove li vedo molto meno portati.

Ma la chicca di ieri è stata Fabio dell’Isolotto, che ha passato il veglione dell’ultimo dell’anno con un calciatore della Fiorentina. Non posso fare nomi ma è Francese, in scadenza, e praticamente fuori rosa. Secondo tale calciatore Montella era forte tatticamente, Iachini invece è solo uno che parla tanto. Fabio ha aggiunto altri particolari a metà tra lo scabroso e il gossip. Che mondo!? 🙁

A fine allenamento sono stato contento di vedere Dalbert che ha consegnato personalmente un pallone ad un bimbo che poteva avere al massimo cinque anni. Ero proprio accanto a lui ed ho visto con quale gioia il bimbo abbracciava il pallone. Prendiamolo come un segno di speranza… per tutti!

Il video ufficiale sull’allenamento di ieri.

Commenta per primo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.