Pacco, doppio pacco o contropaccotto?

Arthur Fiorentina
Arthur Fiorentina

Troppo facile scegliere il titolo di questo post, perch√© prendere dalla Giuventus un calciatore praticamente fermo da tre anni, ad un prezzo stracciato e che si chiama Melo fa pensare solo ad un pacco. ūüôĀ

L’idea Arthur √® diventata nota domenica scorsa e in meno di una settimana l’affare, se lo vogliamo chiamare affare, √® stato concluso. Italiano, che si √® speso in elogi, avr√† il suo play. ūüôĀ

Non ho mai visto giocare Arthur, forse proprio qualche spezzone, ma mi sembra particolarmente lento e particolarmente molle, in generale si dice che sia bravo a passare la palla a due metri in orizzontale. Guardando le statistiche si nota che ha vinto da titolare una coppa America e che ha giocato un anno nel Barcellona, poi √® sparito. Chi dice per colpa dell’allenatore, chi dice per colpa della sua poca propensione al sacrificio, chi dice per la sua alta propensione al divertimento.

Il mio amico Andrea, detto il Mister per le sue doti calcistiche, lo stesso che l’anno scorso incenso Gollini, Mandragora e sopratutto Jovic me ne ha parlato come di un vero pacco. Forse c’√® speranza.

Di sicuro l’operazione Arthur mette nell’angolo Amrabat, a questo punto il marocchino non pu√≤ fare tanto il furbo, pu√≤ rinnovare, pu√≤ trovare trenta milioni, pu√≤ impegnarsi per giocare oppure pu√≤ andare a scadenza dopo due anni passati ai margini. Non credo sia proprio la situazione migliore per uno di 25 anni. Stessa cosa dicasi per Castrovilli, anche per lui c’√® il rischio di andare via a zero ma dopo un anno di tanta panchina. (Spero che Castrovilli rinnovi perch√® il mio centrocampi titolare a questo punto sarebbe Castrovilli-Arthur-Sabiri)

Nel frattempo la Fiorentina ha preso il talento italiano Parisi dall’Empoli alzando, in teoria, il livello a sinistra ed ha venduto Igor. Continuo a dire che il gol preso in finale non √® stato colpa sua, ma Igor aveva gi√† manifestato sia quest’anno che l’anno scorso varie situazioni di blocco mentale che ci erano costati svariati punti. Mi aspetto per√≤ che venga sostituito da qualcuno migliore.

Riepilogando, alla Fiorentina a questo punto mancano: un portiere pi√Ļ forte di Terracciano, un difensore centrale titolare, un vice Arthur, una mezzala fortissima, un esterno sui livelli di Gonzalez e un benedetto centravanti in grado di fare reparto da solo, alto, grosso e cattivo.

Ci sarebbe anche da scrivere sul VP (Viola Park), che dalle poche immagini intraviste, sembra proprio bello e funzionale. Magari in tutto agosto faremo una visitina e vi riporteremo le nostre impressioni dal vivo. All’inizio del quinto anno di Commisso cominciano ad avverarsi, concretizzarsi alcune previsioni: il Viola Park c’√®, la squadra c’√®, ancora non completa ma c’√®, la societ√† √® forte, furba e presente. Peccato non ci sia lo stadio e la politica tutta, non solo quella fiorentina, stia giocando contro Commisso.

1 commento

  1. Mi ha un po’ sorpreso l’acquisto di Parisi, anche se pu√≤ avere un senso. Dobbiamo per√≤ essere consapevoli (parola di tifosi dell’Empoli che lo conoscono bene), che √® un giocatore da interessanti potenzialit√†, che per ora gioca molto di spinta, ma che va costruito per giocare in una difesa a 4 in una squadra che punta almeno alle coppe… insomma non sa difendere.
    Artuhr √® invece l’ennesima scommessa tipica da Asta Fallimentare a cui ci ha abituati Prad√©. Anch’io non lo conosco, quindi difficile giudicare. Certo preso a prezzo stracciato dalla Juve e si chiama Melo, magari potrebbe essere il sequel della storia di 14 anni fa, con seconda fregatura ai gobbi.
    A parte queste suggestioni, mi aspettavo un investimento diverso per questo ruolo.
    Vediamo ora cosa succede con portiere, difensore e punta. Tre mosse determinanti per capire che squadra saremo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.